Scopri e coltiva i tuoi talenti ! 5 consigli utili


talento 1Per tutta la tua vita ti hanno inculcato certe idee, ma è giunta l’ora di fare un passo indietro e ripensare ai tuoi talenti, scoprirli per utilizzarli al meglio!

E’ questo il punto di partenza di ogni ricerca riguardante il tuo futuro: la facoltà o gli studi post diploma, il lavoro possibile, il lavoro che vorresti.

Una persona può avere un talento artistico, tecnico, mentale, fisico, personale o sociale.

Imparare a cercare adeguatamente i propri talenti e coltivarli, trasformandoli in competenze e abilità concrete, sono azioni che richiedono più di qualche sforzo.

Tuttavia, farlo creativamente ti permetterà di esplorare capacità naturali e scoprire talenti innati.

A NextCamp ti aiuteremo a capire come fare. Nel frattempo qualche utile consiglio:

  1. Non aspettare che i tuoi talenti compaiano magicamente da soli.

Se non provi a suonare la chitarra, come puoi essere sicuro di non esserne capace?  Trova un’attività che reputi interessante e scopri tutto quello che c’è da sapere al riguardo. Cerca di capire cosa richiede e se hai le caratteristiche giuste per dedicartici. Ricorda che chi non risica non rosica. Puoi riuscire a scoprire per cosa sei portato solo quando superi i tuoi limiti e drizzi le antenne per cercare attivamente nuove esperienze. Affronta gli ostacoli e mettiti alla ricerca di sfide per sapere quali sono le tue abilità e talenti innati nascosti.

  1. Parti da qualcosa di facile.

Cosa ti viene naturale? Cosa fai senza nemmeno stare lì a pensarci? Cosa ti piace? Considera le tue ossessioni e i tuoi interessi per risalire al tuo talento. Se trascorreresti giornate intere a disegnare, leggere o ballare, è inutile perdere tempo sperando di diventare un cuoco provetto. Concentrati sulle capacità che hai e su quello che ti riesce facile.

  1. Prova esperienze che ti mettono in difficoltà.talento

Sei terrorizzato alla sola idea di salire su un palcoscenico o parlare davanti a un pubblico? Scrivere una storia e finirla? Prendi il microfono o rimani seduto finché non avrai concluso un racconto. Fai quello che ti spaventa. Qual è il talento che sogni di avere? Cosa ti piacerebbe fare con naturalezza, senza sforzo? Affronta le sfide più ardue e scopri cosa ti manca per diventare bravo.

  1. Tieni traccia dei tuoi piccoli successi.

Se pensi di non aver alcun talento, magari succede perché tendi a trascurare quello che ti riesce bene. Prova a prestare particolare attenzione ai successi, piccoli o grandi che siano, per individuare le tue doti naturali. Pensa creativamente: queste esperienze potrebbero relazionarsi a competenze e abilità più significative. Magari hai semplicemente organizzato una festa che per giorni è stata sulla bocca di tutti. Certo, ti sembra tutto fuorché un talento, ma se sai relazionarti agli altri, pianificare e organizzare, allora rallegrati pure di questo successo. Forse hai competenze alla leadership e manageriali che in futuro si dimostreranno utili.

  1. Ignora la televisione.

I talent show danno definizioni molto limitate del talento. Se non sei un giovane avvenente con una storia strappalacrime rigorosamente costruita a tavolino e una voce potente, non sei nessuno. Ed è questo quello che vogliono far credere i programmi del genere. Non è così. Avere talento non vuol dire essere famoso, bello o un artista nato. Significa essere dedito a quello che fai, pensare in maniera creativa e prestare attenzione ai dettagli. Significa avere una curiosità insaziabile e trasformare le capacità innate in competenze solide. Devi solo trovarle e imparare a migliorarle costantemente. Se sei uno sportivo hai più chiara questa idea della necessità di tenersi sempre allenati pere raggiungere i risultati !